ANN

TRAVEL INTO HEPHAESTUS' SMITHY (06/02/2017)

È stato bello vedere con quale cura sono stati selezionati gli oggetti del museo e con quale passione Andrea e il suo team svolgono il loro lavoro. Ho imparato tanto sul rame e la sua storia ed è stata una esperienza veramente interessante che mi ha permesso di scoprire una realtà affascinante a due passi da casa!

FATIMA

TRAVEL INTO HEPHAESTUS' SMITHY (19/09/2016)

Andrea è un Cicerone eccezionale. È un piacere ascoltarlo raccontare la storia degli innumerevoli oggetti che fanno parte del museo e la maestria che viene impiegata nei laboratori. Un gioiello di posto.

ANNALISA

TRAVEL INTO HEPHAESTUS' SMITHY (12/05/2015)

La passione e l'amore per questo mestiere sono il filo conduttore di tutto quello che è possibile vedere durante questa visita. Un bellissimo tuffo nel mondo del rame, raccontato da chi lo lavora ormai da 4 generazioni. Se passate da queste parti, non potete non fermarvi qui. Consigliatissimo.

VALENTINA

TRAVEL INTO HEPHAESTUS' SMITHY (01/04/2015)

E’ bello quando si vedono delle realtà che hanno una lunga storia e tradizione alle spalle ma che allo stesso modo sanno e vogliono stare al passo con i tempi ed innovarsi.
In questa bottega ho trovato proprio questo. La consapevolezza e l’ammirazione degli sforzi fatti in passato per raggiungere le innumerevoli conoscenze e tecniche di lavorazione del rame, una sincera passione e umiltà nell’imparare e nel portare avanti questa tradizione, nonché un’acuta intraprendenza nell’aprirsi alle nuove idee ed esigenze del gusto e del mercato attuali.
Così, partendo dalla più classica idea di una tradizionale bottega di un ramaio, mi si è aperto invece un mondo molto più giovane, fresco e che sicuramente mi ha contaminato, nel senso positivo del termine.
Visita consigliatissima e grande Andrea!!

ANNA

TRAVEL INTO HEPHAESTUS' SMITHY (12/02/2015)

La visita si svolge in due parti, nella prima si può ammirare una collezione unica di oggetti in rame, sculture, mobili e oggetti di uso comune -e non- provenienti principalmente dal Trentino e dal Tirolo. Un museo che si sviluppa attraverso le stratificazioni dei diversi edifici fino al piano di strada attuale, dove c'è anche la bottega, che si visita nella seconda parte. Pensavo di vedere una piccola attività e invece ho scoperto una realtà italiana importante, dove principalmente stranieri e chef stellati vengono a rifornirsi del vero Made in Italy.
Consiglio la visita a tutti per entrare in contatto con la storia del rame e dei manufatti europei, per vedere una vera bottega artigiana col suo disordine ordinato (come nei posti dove si lavora veramente) e per conoscere Andrea che, nonostante la sua giovane età, è un cicerone d'altri tempi.

ANDREA

TRAVEL INTO HEPHAESTUS' SMITHY (06/02/2015)

Super Andrea! Ottimo accompagnatore, tanti aneddoti e un laboratorio meraviglioso.
Sai che ti dico? Io ci ritorno presto! Ciao

ANDREA | Coppersmith

ASK FOR A CUSTOMIZED EXPERIENCE OR DATE

WISH LIST

SHARE THE STORY

THE STORY

Since 1958 we are a leader artisan company in the production of copper objects. A pioneer of this renowned handicraft lab is Pierino. His story as a coppersmith began in 1949 when this sixteen years old boy enters a foundry in Vela where he acquires the secrets of the merger and a great manual ability in processing metal bar with the mallet. In 1954 he became a coppersmith apprentice in his uncle’s shop in Trento, where he learned the subtle and delicate art of embossing and chisel. Each object, from the most basic to the most refined, is the result of a deep and careful research and it combines centuries of history, of civilization applied to artisan creativity. The timeless charm of metal finds the highest exaltation in the kitchen, in pots and pans and in any other food box, thanks to its specific thermal properties.

ANDREA | Coppersmith


THE STORY
Since 1958 we are a leader artisan company in the production of copper objects. A pioneer of this renowned handicraft lab is Pierino. His story as a coppersmith began in 1949 when this sixteen years old boy enters a foundry in Vela where he acquires the secrets of the merger and a great manual ability in processing metal bar with the mallet. In 1954 he became a coppersmith apprentice in his uncle’s shop in Trento, where he learned the subtle and delicate art of embossing and chisel. Each object, from the most basic to the most refined, is the result of a deep and careful research and it combines centuries of history, of civilization applied to artisan creativity. The timeless charm of metal finds the highest exaltation in the kitchen, in pots and pans and in any other food box, thanks to its specific thermal properties.
ASK FOR A CUSTOMIZED EXPERIENCE OR DATE

WISH LIST

SHARE THE STORY


REVIEWS
ANN

TRAVEL INTO HEPHAESTUS' SMITHY (06/02/2017)

È stato bello vedere con quale cura sono stati selezionati gli oggetti del museo e con quale passione Andrea e il suo team svolgono il loro lavoro. Ho imparato tanto sul rame e la sua storia ed è stata una esperienza veramente interessante che mi ha permesso di scoprire una realtà affascinante a due passi da casa!
FATIMA

TRAVEL INTO HEPHAESTUS' SMITHY (19/09/2016)

Andrea è un Cicerone eccezionale. È un piacere ascoltarlo raccontare la storia degli innumerevoli oggetti che fanno parte del museo e la maestria che viene impiegata nei laboratori. Un gioiello di posto.
ANNALISA

TRAVEL INTO HEPHAESTUS' SMITHY (12/05/2015)

La passione e l'amore per questo mestiere sono il filo conduttore di tutto quello che è possibile vedere durante questa visita. Un bellissimo tuffo nel mondo del rame, raccontato da chi lo lavora ormai da 4 generazioni. Se passate da queste parti, non potete non fermarvi qui. Consigliatissimo.
VALENTINA

TRAVEL INTO HEPHAESTUS' SMITHY (01/04/2015)

E’ bello quando si vedono delle realtà che hanno una lunga storia e tradizione alle spalle ma che allo stesso modo sanno e vogliono stare al passo con i tempi ed innovarsi.
In questa bottega ho trovato proprio questo. La consapevolezza e l’ammirazione degli sforzi fatti in passato per raggiungere le innumerevoli conoscenze e tecniche di lavorazione del rame, una sincera passione e umiltà nell’imparare e nel portare avanti questa tradizione, nonché un’acuta intraprendenza nell’aprirsi alle nuove idee ed esigenze del gusto e del mercato attuali.
Così, partendo dalla più classica idea di una tradizionale bottega di un ramaio, mi si è aperto invece un mondo molto più giovane, fresco e che sicuramente mi ha contaminato, nel senso positivo del termine.
Visita consigliatissima e grande Andrea!!
ANNA

TRAVEL INTO HEPHAESTUS' SMITHY (12/02/2015)

La visita si svolge in due parti, nella prima si può ammirare una collezione unica di oggetti in rame, sculture, mobili e oggetti di uso comune -e non- provenienti principalmente dal Trentino e dal Tirolo. Un museo che si sviluppa attraverso le stratificazioni dei diversi edifici fino al piano di strada attuale, dove c'è anche la bottega, che si visita nella seconda parte. Pensavo di vedere una piccola attività e invece ho scoperto una realtà italiana importante, dove principalmente stranieri e chef stellati vengono a rifornirsi del vero Made in Italy.
Consiglio la visita a tutti per entrare in contatto con la storia del rame e dei manufatti europei, per vedere una vera bottega artigiana col suo disordine ordinato (come nei posti dove si lavora veramente) e per conoscere Andrea che, nonostante la sua giovane età, è un cicerone d'altri tempi.
ANDREA

TRAVEL INTO HEPHAESTUS' SMITHY (06/02/2015)

Super Andrea! Ottimo accompagnatore, tanti aneddoti e un laboratorio meraviglioso.
Sai che ti dico? Io ci ritorno presto! Ciao

EXPERIENCES WITH ANDREA

VISIT

TRAVEL INTO HEPHAESTUS' SMITHY

Andrea, coppersmith

10

The visit will bring you at the discovery of an extraordinary and singular studio, where the manufacturing philosophy consists in the intimate synergy and in a cultural commitment towards the promotion and rediscovery of copper. That, bring us to build one of the main copper museum in Europe. The sound of hammers, the productive work, come along a unique museum reality. Undoubtedly, the "master" of the house is the copper, on the one hand the raw material of craftsmanship devoted to the reign of kitchen and furnishings; on the other, silent witness to centuries of history, from ancient auspicious, thunderous banquets, solemn occasions, sumptuous and stunted everyday habits. The family opens the doors of the incredible museum dedicated to the art of Hephaestus. An extraordinary and charming world, unknown to many, but at the same time incredibly familiar.

TRENTO, Tn

SELECT YOUR FAVOURITE MATERIAL

METAL CERAMIC LEATHER

ODR

Supported by