Ancora nessuna recensione pubblicata!

MARIA ANTONIETTA | Ceramista

CHIEDI UNA DATA O ESPERIENZA SU MISURA

WISH LIST

CONDIVIDI LA STORIA

LA STORIA

La mia attività artigianale nasce da un personale desiderio di creare ceramiche esclusive e curate in ogni fase della lavorazione, oggetti originali che si collocano fra tradizione ed innovazione. Ho iniziato a dipingere nel 1975, come apprendista in un laboratorio di Deruta, che è da sempre uno dei centri italiani più importanti per la lavorazione della ceramica, finchè finalmente, nel 1986, ho potuto aprire una mia personale attività. L'accoglienza del primo laboratorio che mi ha ospitata da adolescente mi ha lasciato la volontà di condividere la mia esperienza di artigiana, affinchè il saper fare che ne è derivato non vada perduto nelle complessità del vivere moderno, ma si tramandi e si concretizzi in forme sempre nuove. L'esigenza di stare al passo con i cambiamenti e di evolvermi è sempre stata una mia priorità e mi ha portato, tra le altre cose, ad essere presente con un mio sito web corredato di e-commerce già nel 1999, quando il concetto di digitalizzazione era sconosciuto ai più, sito che ho modernizzato con un nuovo brand nel 2015.
Nel mio Laboratorio, situato da sempre nel centro storico della città, realizziamo ceramiche artistiche originali, pezzi assolutamente unici di nostro esclusivo disegno o oggetti particolari su richiesta del cliente. Fin dal principio la mia attività si è caratterizzata per la sua coerenza con la tradizione della lavorazione delle ceramica artistica, accompagnata però da una spinta all'innovazione e all'originalità, espresse nella creazione di diverse linee di decori che raccontassero la terra e il paesaggio da cui l'argilla proviene. La mia pittura nasce infatti dalle sensazioni che le tonalità del territorio in cui sono nata e vivo suggeriscono: i verdi, i gialli, i marroni delle decorazioni delineano scorci ricchi non solo di natura, ma anche di una storia e di una tradizione che ho cercato di tratteggiare nella mia personale interpretazione. Il processo creativo che seguo è ad un tempo lineare e ricco di complessità: scelgo l’oggetto in terracotta da decorare, lo levigo, lo spolvero e lo immergo in un bagno di smalto bianco (vernice stannifera senza piombo). Una volta asciugato, ritocco il pezzo per poi dipingerlo. I colori che uso sono terre e polveri di ossidi metallici mischiati ad acqua. Amo mischiare i colori per ottenere molteplici sfumature: riuscire a dipingere le infinite variazioni di verde di un bosco è per me una sfida… una pennellata di rosso fuoco può dar vita alle mie ceramiche. Per la decorazione si usano pennelli dal pelo lungo e molto morbido in modo da poterlo far scorrere sulla superficie polverosa e molto assorbente dell’oggetto smaltato: l’uso del pennello nella pittura sopra smalto, benchè possa sembrare immediato, richiede un lungo periodo di esercizio affinché la mano acquisisca scioltezza. Il colore non deve essere applicato con uno spessore eccessivo: meglio stenderlo a velature successive come per l’acquarello; la complessità del lavoro è compensata dall'esperienza che fa dell'artigiano una sorta di iniziato ai segreti di un'arte antica: gli anni mi hanno portato ad eseguire il decoro a mano libera in punta di pennello con immediatezza e spontaneità, non solo con la consapevolezza ogni volta di compiere un vero e proprio gesto creativo, ma anche con la suspence che questo comporta e che ogni ceramista dinanzi ad un forno carico delle sue creazioni ma non ancora aperto conosce.

MARIA ANTONIETTA | Ceramista


LA STORIA
La mia attività artigianale nasce da un personale desiderio di creare ceramiche esclusive e curate in ogni fase della lavorazione, oggetti originali che si collocano fra tradizione ed innovazione. Ho iniziato a dipingere nel 1975, come apprendista in un laboratorio di Deruta, che è da sempre uno dei centri italiani più importanti per la lavorazione della ceramica, finchè finalmente, nel 1986, ho potuto aprire una mia personale attività. L'accoglienza del primo laboratorio che mi ha ospitata da adolescente mi ha lasciato la volontà di condividere la mia esperienza di artigiana, affinchè il saper fare che ne è derivato non vada perduto nelle complessità del vivere moderno, ma si tramandi e si concretizzi in forme sempre nuove. L'esigenza di stare al passo con i cambiamenti e di evolvermi è sempre stata una mia priorità e mi ha portato, tra le altre cose, ad essere presente con un mio sito web corredato di e-commerce già nel 1999, quando il concetto di digitalizzazione era sconosciuto ai più, sito che ho modernizzato con un nuovo brand nel 2015. Nel mio Laboratorio, situato da sempre nel centro storico della città, realizziamo ceramiche artistiche originali, pezzi assolutamente unici di nostro esclusivo disegno o oggetti particolari su richiesta del cliente. Fin dal principio la mia attività si è caratterizzata per la sua coerenza con la tradizione della lavorazione delle ceramica artistica, accompagnata però da una spinta all'innovazione e all'originalità, espresse nella creazione di diverse linee di decori che raccontassero la terra e il paesaggio da cui l'argilla proviene. La mia pittura nasce infatti dalle sensazioni che le tonalità del territorio in cui sono nata e vivo suggeriscono: i verdi, i gialli, i marroni delle decorazioni delineano scorci ricchi non solo di natura, ma anche di una storia e di una tradizione che ho cercato di tratteggiare nella mia personale interpretazione. Il processo creativo che seguo è ad un tempo lineare e ricco di complessità: scelgo l’oggetto in terracotta da decorare, lo levigo, lo spolvero e lo immergo in un bagno di smalto bianco (vernice stannifera senza piombo). Una volta asciugato, ritocco il pezzo per poi dipingerlo. I colori che uso sono terre e polveri di ossidi metallici mischiati ad acqua. Amo mischiare i colori per ottenere molteplici sfumature: riuscire a dipingere le infinite variazioni di verde di un bosco è per me una sfida… una pennellata di rosso fuoco può dar vita alle mie ceramiche. Per la decorazione si usano pennelli dal pelo lungo e molto morbido in modo da poterlo far scorrere sulla superficie polverosa e molto assorbente dell’oggetto smaltato: l’uso del pennello nella pittura sopra smalto, benchè possa sembrare immediato, richiede un lungo periodo di esercizio affinché la mano acquisisca scioltezza. Il colore non deve essere applicato con uno spessore eccessivo: meglio stenderlo a velature successive come per l’acquarello; la complessità del lavoro è compensata dall'esperienza che fa dell'artigiano una sorta di iniziato ai segreti di un'arte antica: gli anni mi hanno portato ad eseguire il decoro a mano libera in punta di pennello con immediatezza e spontaneità, non solo con la consapevolezza ogni volta di compiere un vero e proprio gesto creativo, ma anche con la suspence che questo comporta e che ogni ceramista dinanzi ad un forno carico delle sue creazioni ma non ancora aperto conosce.
CHIEDI UNA DATA O ESPERIENZA SU MISURA

WISH LIST

CONDIVIDI LA STORIA

LE ESPERIENZE DI MARIA ANTONIETTA

VISIT

I PERCORSI DELLA CERAMICA

Maria Antonietta, ceramista

20

Con questa esperienza percorreremo insieme l'iter creativo che seguo per realizzare le mie ceramiche; è prevista quindi una visita completa del laboratorio, durante la quale, spiegando le fasi salienti della realizzazione della ceramica artistica e le basi della storia della ceramica umbra tradizionale ed attuale, illustro gli strumenti che consentono la produzione delle mie creazioni e le caratteristiche del lavoro dell'artigiano. Avrete inoltre la possibilità di fare una piccola prova di pittura su ceramica. Per completare l'esperienza illustrerò alcune mie opere collocate lungo la caratteristica via del centro storico in cui si trova il mio laboratorio.

PERUGIA, Pg

WORKSHOP

I COLORI DELLA CERAMICA

Maria Antonietta, ceramista

60

L'esperienza creativa è un percorso che faremo insieme per comprendere le fasi salienti del lavorazione della ceramica artistica realizzando un oggetto personalizzato decorato da voi. Avrete infatti la possibilità di decorare con l'antica tecnica della maiolica un oggetto di terracotta smaltato e messo a disposizione dal laboratorio ( piatto, tazza, mattonella...), oppure di creare un piccolo gioiello. Con colori e pennelli sperimenterete un pezzo di storia: la maiolica, ovvero la terracotta rivestita di uno strato di smalto e dipinta con terre e ossidi, viene realizzata da secoli sia in Italia (Deruta, Faenza, Amalfi ecc.) che nel mondo islamico; la tecnica è dunque frutto di una lunga tradizione, a cui è possibile coniugare l'originalità delle decorazioni: così nascono le mie ceramiche e l'esperienza creativa che condivideremo lo confermerà. La creazione che realizzerete è vostra ed è unica: potrete ritirarla presso il laboratorio dopo la cottura o la riceverete per posta in Italia senza spese aggiuntive all'indirizzo che indicherete.

PERUGIA, Pg

SCEGLI IL MATERIALE CON CUI LAVORARE

COLORE LANA CARTA

ODR

Italian Stories è stato finanziato sul programma Operativo FESR 2007-2013 della Provincia Autonoma di Trento anche con il contributo del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale