Ancora nessuna recensione pubblicata!

ALESSANDRA | Tintoria

CHIEDI UNA DATA O ESPERIENZA SU MISURA

WISH LIST

CONDIVIDI LA STORIA

LA STORIA

Appassionata di tessitura, di botanica ed in special modo di colori naturali applicati nel campo tessile, mi sono specializzata nella tintura della lana con pigmenti estratti da piante tintorie, favorendo il colore Blu di Guado (Isatis tintoria) che ha avuto una lunga tradizione nella mia Regione, Le Marche, dove si trova la più importante coltivazione europea ed un centro di produzione che potrai visitare se vuoi. La tintura naturale sulle fibre entra a far parte di un progetto didattico che ho chiamato CineBotanica all'interno del quale propongo corsi di riconoscimento della flora locale, ed anche laboratori per la produzione degli inchiostri e delle lacche vegetali , per poi includere la scrittura e la tessitura. La tintura in blu ed in verde che ti propongo la realizzeremo con piante prodotte localmente e la pregiatissima lana che utilizzeremo proviene da una azienda abruzzese che possiede un gregge di pecore di razza Gentile di Puglia, incrociate con l'ariete merinos così da risultare molto morbida. Ci troviamo in collina, siamo circondati da tanti piccoli paesi "incastellati"; la spiaggia più vicina è a 25 km da noi, e la montagna non è così lontana. Non mancano sentieri sicuri per l'escursionismo, e se ti piace andare al mare, puoi anche trovare qualche tratto di costa con la duna, ed una parte di costa rocciosa con la vegetazione mediterranea a circa una ora da me.

ALESSANDRA | Tintoria


LA STORIA
Appassionata di tessitura, di botanica ed in special modo di colori naturali applicati nel campo tessile, mi sono specializzata nella tintura della lana con pigmenti estratti da piante tintorie, favorendo il colore Blu di Guado (Isatis tintoria) che ha avuto una lunga tradizione nella mia Regione, Le Marche, dove si trova la più importante coltivazione europea ed un centro di produzione che potrai visitare se vuoi. La tintura naturale sulle fibre entra a far parte di un progetto didattico che ho chiamato CineBotanica all'interno del quale propongo corsi di riconoscimento della flora locale, ed anche laboratori per la produzione degli inchiostri e delle lacche vegetali , per poi includere la scrittura e la tessitura. La tintura in blu ed in verde che ti propongo la realizzeremo con piante prodotte localmente e la pregiatissima lana che utilizzeremo proviene da una azienda abruzzese che possiede un gregge di pecore di razza Gentile di Puglia, incrociate con l'ariete merinos così da risultare molto morbida. Ci troviamo in collina, siamo circondati da tanti piccoli paesi "incastellati"; la spiaggia più vicina è a 25 km da noi, e la montagna non è così lontana. Non mancano sentieri sicuri per l'escursionismo, e se ti piace andare al mare, puoi anche trovare qualche tratto di costa con la duna, ed una parte di costa rocciosa con la vegetazione mediterranea a circa una ora da me.
CHIEDI UNA DATA O ESPERIENZA SU MISURA

WISH LIST

CONDIVIDI LA STORIA

LE ESPERIENZE DI ALESSANDRA

WORKSHOP

UN GIORNO DA TINTORE

Alessandra, tintoria

96

Potrai scegliere se tingere e portare via con te 400 grammi di morbida lana abruzzese di razza Gentile di Puglia, oppure una raffinata sciarpa di mohair e 200 grammi di lana. Potrai scegliere se tingere con il Guado di Isatis tintoria per ottenere il Blu, o con il giallo di Reseda lutea sul quale aggiungeremo un "pizzico" di Blu per ottenere un verde brillante. Al momento dell'iscrizione dovrai specificarmi le tue preferenze per il colore ed il manufatto da tingere (400 grammi di lana in matasse o sciarpa e 200 grammi di lana). Allestirai il tuo bagno di tintura dove potrai creare il tuo colore unico ed originale. Ti spiegherò in dettaglio la ricetta per preparare il bagno di blu, avrai libri da consultare, parleremo della storia del colore. Un giorno da tintore, per apprendere le più importanti tecniche di tintura su lana.

FALERONE, Fm

SCEGLI IL MATERIALE CON CUI LAVORARE

METALLO CERAMICA LEGNO

ODR

Italian Stories è stato finanziato sul programma Operativo FESR 2007-2013 della Provincia Autonoma di Trento anche con il contributo del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale